Come aggiungere AdSense al tuo sito WordPress

Google AdSense è uno dei metodi più popolari per guadagnare con un blog o un sito web. Puoi facilmente aggiungere Google AdSense al tuo sito WordPress e iniziare a monetizzare. In questo articolo, ti mostreremo come aggiungere Google AdSense in WordPress insieme ad alcune migliori pratiche e suggerimenti per aumentare i tuoi guadagni.

Argomenti trattati in questo articolo
1. Che cosa è Google Adsense ?
2. Guida introduttiva a Adsense
3. Creazione di una unità pubblicitaria
3. Best practice di Adsense domande frequenti

Che cos’è Google AdSense?

AdSense è una rete pubblicitaria gestita da Google che consente a blogger e proprietari di siti Web di guadagnare con un blog , mostrando testi, immagini, video e altri annunci interattivi sui loro siti web. Questi annunci in modo automatico visualizzano pubblicità mirata contenuto del sito e dal pubblico.

Guadagnare con Google AdSense non comporta problemi perché non devi occuparti degli inserzionisti. Da questo punto di vista è molto comodo e semplice da gestire. Google amministra e mantiene relazioni con gli inserzionisti. Raccoglie il pagamento, trattengono la loro commissione di gestione e inviano il resto del denaro ai publisher.

AdSense offre annunci con remunerazione costo per clic (CPC) che significa che guadagni denaro ogni volta che un utente fa clic sull’annuncio sul tuo sito web. L’importo ricevuto per clic varia in base a molti fattori. Tuttavia non è il publisher che lo stabilisce ma l’inserzionista.

Guida introduttiva ad AdSense

Registrazione e attivazione account Adsense
La prima cosa che devi fare è aprire un account Google AdSense. Se hai un account Gmail, puoi utilizzare il tuo account esistente per registrarti.
Dopo aver inviato la domanda, riceverai un’email che ti dice se hai superato il primo passaggio del processo di revisione. Se hai superato il primo controllo, puoi accedere al tuo account AdSense e ottenere il tuo codice degli annunci.
il mio consiglio : non inviare la richiesta di aderire alprogramma di Adsense se hai un blog o un sito con poco traffico e ancora poche pagine. In genere per questo tipo di siti web la richiesta di adesione al programma viene respinta.

Creazione di una unità pubblicitaria

Inizia facendo clic sulla scheda I miei annunci e quindi sul pulsante “Nuova unità pubblicitaria”.

Questo ti porterà a creare una nuova schermata di annunci e ti verrà chiesto di scegliere un tipo di annuncio. Puoi selezionare tra “annunci di testo e display”, “Annunci in-feed” e “Annunci in-article”.

Se non sei sicuro, inizia con il testo e visualizza gli annunci.

Successivamente, devi fornire un nome per questa unità pubblicitaria e selezionare la dimensione, il tipo, lo stile e i colori dell’annuncio.

Il nome dell’annuncio è utilizzato solo per scopi interni, quindi puoi nominarlo come desideri.

Il passo successivo  è scegliere la dimensione dell’annuncio. Mentre Google offre una vasta gamma di dimensioni degli annunci, ci sono alcune dimensioni che sono elencate sotto raccomandate perché quelle più popolari tra gli inserzionisti.

Ciò significa che è probabile che questi annunci abbiano un inventario più elevato e quindi un pagamento migliore.

Dopodiché dovrai scegliere il tipo di annuncio. Ti consigliamo di pubblicare annunci di testo e display.

Lo stile dell’annuncio ti consente di controllare la visualizzazione delle unità pubblicitarie basate su testo. Ti consigliamo di utilizzare la combinazione di colori del tuo sito per ottenere i migliori risultati. Lo sfondo bianco e un layou minimal è quello in genere più performante.

La funzione canali personalizzati ti consente di monitorare meglio il rendimento degli annunci in base ai siti. Non devi usarlo se non vuoi.

Per l’opzione “Se non ci sono annunci disponibili”, puoi scegliere di comprimere lo spazio pubblicitario o di riempirlo con il tuo annuncio. Questo viene mostrato quando Google non riesce a trovare un annuncio appropriato (cosa che accade raramente).

Una volta che hai finito con questa configurazione, fai semplicemente clic sul pulsante Salva e ottieni codice. Vedrai visualizzare un messaggio  “Annuncio creato con successo” e vedrai anche il codice dell’annuncio.

Per un migliore controllo e monitoraggio del posizionamento, ti consigliamo di controllare il plug-in AdSanity WordPress.

Best practice di AdSense e domande frequenti

Nel corso degli anni abbiamo risposto a diverse domande relative ad AdSense. Avendo usato AdSense su molti dei nostri siti , abbiamo imparato molto sull’ottimizzazione. Di seguito sono riportate alcune best practice AdSense e domande frequenti.

Qual è la migliore dimensione dell’annuncio AdSense?

Sebbene il posizionamento degli annunci sia fondamentale, abbiamo riscontrato che le dimensioni migliori sono 336 × 280 e 300 × 250. Questi annunci tendono ad adattarsi alla maggior parte delle dimensioni dello schermo e hanno anche la migliore tariffa di pagamento.

Qual è il miglior posizionamento di AdSense?

Questo dipende interamente dal tuo layout. L’obiettivo è ottenere più clic, quindi desideri posizionare i tuoi annunci in una posizione più prominente. Abbiamo riscontrato che gli annunci nei contenuti dei post verso la parte superiore dello schermo tendono a ottenere il maggior numero di clic.

Diversi utenti ci hanno chiesto di aggiungere AdSense in un widget mobile. Ti consigliamo vivamente di non farlo perché non è consentito dai Termini di servizio di Google. Se violi i loro TOS, puoi essere bannato dal programma temporaneamente  o a vita.

Posso fare clic sui miei annunci AdSense di Google?

Assolutamente NO. Spesso i principianti sono tentati di fare clic sui propri annunci o chiedere ai propri familiari di fare clic sui loro annunci. Non devi farlo. L’algoritmo di Google è molto intelligente e sa quando fai clic sul tuo annuncio. Questo può farti bannare dal programma per clic fraudolenti.

Che cos’è l’RPM della pagina in Google AdSense?

RPM è l’acronimo di Revenue per Mille che significa entrate per 1000 impressioni. Ciò è determinato moltiplicando il numero totale di clic e il costo per clic e quindi dividendolo per il numero totale di pagine visualizzate.

Posso usare il mio account Blogger o AdSense di YouTube con WordPress?

Si, puoi. Se hai iniziato a utilizzare AdSense su una delle piattaforme ospitate da Google come Blogger o YouTube, puoi modificare il tipo di account AdSense e utilizzarlo con WordPress. Dovrai fornire ad Google AdSense l’URL del sito che desideri monetizzare compilando un modulo di domanda.

Accedi semplicemente al tuo account AdSense e quindi sotto “I miei annunci” fai clic sull’opzione “Altri prodotti”. Successivamente, è necessario fare clic su “Aggiorna ora” e completare il modulo di domanda.

Che cos’è CTR in Google AdSense?

CTR o click-through-rates si differenziano notevolmente per diversi tipi di siti web. I clic sui tuoi annunci dipendono da molti fattori come gli argomenti del tuo sito web, il tipo di pubblico, il posizionamento degli annunci sul tuo sito e altro ancora. Il CTR ideale per Google AdSense è davvero difficile da definire perché non hai accesso alle percentuali di clic di altri siti web come il tuo.

Tuttavia, Google AdSense ha strumenti integrati che inizieranno a mostrare i tuoi messaggi se il tuo sito non ottiene un buon CTR. Puoi seguire le guide di ottimizzazione mostrate nella dashboard di Google AdSense per migliorare le tue entrate pubblicitarie.

Quando e in che modo Google AdSense paga i publisher?
Ogni mese, Google AdSense calcola le entrate del mese precedente e le mostra sulla tua pagina “Pagamenti”. Se le tue entrate corrispondono alla soglia richiesta, il pagamento verrà elaborato e rilasciato entro il 21 di quel mese.

Sono disponibili diversi metodi di pagamento, tra cui trasferimento elettronico diretto, bonifico bancario, assegno, Western Union e altro.

Perché Google AdSense ha rifiutato la mia domanda?

Google Adsense può rifiutare la tua domanda se il tuo sito web non soddisfa le norme del programma AdSense , i loro termini e condizioni.
Quali sono i requisiti per l’approvazione dell’applicazione Google AdSense?
Ecco i requisiti minimi per l’approvazione dell’applicazione per il tuo account AdSense di Google.

  • Il tuo sito web e tutti i suoi contenuti devono essere conformi alle norme del programma AdSense e ai termini e condizioni.
  • Il tuo sito web dovrebbe avere almeno 6 mesi.
  • Tu, il richiedente, deve avere più di 18 anni.

Nota: anche se il tuo sito o blog soddisfa tutti i requisiti, Google AdSense si riserva comunque il diritto di rifiutare la tua richiesta.
Posso aggiungere Google AdSense nel mio blog su WordPress.com?
WordPress.com non ti consente di aggiungere Google AdSense al tuo sito web a meno che tu non faccia l’upgrade al piano aziendale
. Per ulteriori informazioni su questo argomento, consultare la nostra guida sulla differenza tra WordPress.com vs WordPress.org.

Qual è la differenza tra Google AdSense e Google AdWords?
Google AdWords consente di fare pubblicità su altri siti web, inclusi quelli che partecipano al programma AdSense di Google.

Google AdSense ti consente di guadagnare dal tuo sito web pubblicando annunci sul tuo sito web.

In conclusione

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato ad aggiungere Google AdSense nel tuo sito WordPress. Si consiglia inoltre di consultare la nostra guida su 25 modi di guadagnare con un  blog.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *