Creare un glossario per un sito WordPress

Vuoi creare un glossario per il tuo sito web WordPress ? Bene ! In questo articolo, vedremo i vantaggi di creare un glossario e quali caratteristiche sono importanti. Ci sono molti glossari su Internet, ma non tutti sono utili per i lettori o facili da consultare.

Dopo una solida analisi sui glossari, vedremo come creare un glossario su WordPress. WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più popolare. Questo lo rende ideale per creare un nuovo glossario!

Argomenti trattati in questo articolo
1. Che cosa è un Glossario
2. Perchè creare un Glossario
3. Caratteristiche di un buon Glossario
4. Creare un Glossario facile da navigare
5. Creare un Glossario facile da capire
6. Utilizzo di immagini e video
7. L’utilizzo dei sinonimi nei termini del Glossario
8. Creare un Glossario su WordPress con CM Toolip Glossary

Che cosa è un Glossario

Un glossario è una raccolta di termini e definizioni relativi a un determinato argomento. I termini di un glossario  hanno lo scopo di migliorarne la comprensione sia per gli utenti che per i motori di ricerca. Parole non correlate all’argomento non si adatterebbero ad un glossario.

Questo è ciò che differenzia un glossario da un dizionario. Mentre un glossario si riferisce a un argomento specifico, un dizionario include termini non correlati. Sebbene talvolta si utilizzi i due termini dando ad entrambi lo stesso significato, è importante notare che l’impostazione di un dizionario non è uguale , per chi si propone di creare un glossario.

Indipendentemente dal tipo di sito web nel quale viene utilizzato, il glossario ha lo scopo di aiutare l’utente nella comprensione di argomenti che potrebbero non essere familiari. Questo dovrebbe essere tenuto sempre presente quando si crea un glossario selezionando termini e definizioni appropriate. Ciò significa che un glossario è inutile se non aiuta efficacemente gli utenti alla comprensione e all’apprendimento.

Perché creare un Glossario?

Un glossario è utile quando un argomento viene spiegato utilizzando termini diversi da persone diverse nel settore. Prendi, per esempio, l’argomento stesso di questo post.

Mentre alcune persone usano la parola “glossario”, altri usano “vocabolario”. I due termini hanno lo stesso significano la stessa cosa. La persona media può scambiare rapidamente i due termini, ma se hai mai sentito un solo termine per spiegare un argomento, il nuovo termine ti lascerà fuori.

Non capire un termine può impedire ai lettori di interagire con i tuoi contenuti. Può anche causare alcuni a lasciare il tuo sito perché percepiscono il contenuto come sopra le loro teste. L’ultima cosa che vuoi fare è alienare i lettori. Un glossario consente di includere lettori che non sono esperti su un determinato argomento.

I vantaggi di creare un glossario per un sito web :

  • i termini presenti in un glossario aiutano i motori di ricerca a capire meglio l’argomento del tuo sito;
  • gli utenti possono condividere tra loro le pagine dei tuoi termini perché contengono contenuto utile;
  • con un glossario è possibile creare una struttura di link interni che aiuterà gli spider che visitano il tuo sito a comprenderne la struttura.

Caratteristiche di un buon Glossario

Creare un buon glossario significa dare ai lettori le informazioni che stanno cercando in modo da poter interagire meglio con i contenuti del tuo sito.

Ecco alcune caratteristiche generali che un glossario dovrebbe avere:

  • Facile da navigare
  • Facile da capire
  • Utilizzo di immagini e video
  • L’utilizzo dei Sinonimi nei termini del glossario

Creare un Glossario facile da navigare

I visitatori del tuo glossario dovrebbero essere in grado di trovare facilmente il termine che stanno cercando. Questo di solito significa mettere i termini in ordine alfabetico, ma se hai molti termini, è più utile pensare a modi alternativi di organizzarli. Ad esempio, puoi organizzare i termini per categorie , invece di lasciarli in una unica lista.

Molti glossari hanno la possibilità di vedere solo termini che iniziano con una determinata lettera. Questo aiuta i visitatori del sito a trovare un termine specifico molto più velocemente rispetto a se dovessero scorrere l’intero alfabeto.

La facilità di navigazione può anche significare aggiungere una funzione di ricerca in modo che i visitatori possano trovare immediatamente il termine desiderato. La ricerca è il modo più semplice per molte persone di trovare contenuti.

Creare un glossario Facile da capire

Se la tua definizione è complessa come la parola che stai cercando di definire, non stai creando un glossario utile.

Evita il gergo tecnico nelle definizioni. Assicurati di rispondere alla domanda “che cosa significa questo termine?” Pensa a quali informazioni il lettore sta cercando quando ha bisogno di una definizione e fornisci tali informazioni nel modo più semplice da capire.

Potrebbe essere utile avere qualcuno che non ha familiarità con la terminologia, leggere le definizioni e dare la propria opinione.

Utilizzo di Immagini e / o video

Per alcuni argomenti, le immagini potrebbero essere incredibilmente utili per la comprensione di un termine. Prendi l’esempio del glossario delle auto usato in precedenza. Potrebbe essere più utile per un lettore vedere come appare effettivamente la parte dell’auto per trovarla nella propria auto.

Il video può anche essere utile per spiegare i termini. Ad esempio, termini procedurali come una certa tecnica possono essere facilmente spiegati con un video di Youtube. Ciò fornisce una risposta rapida e coinvolgente che può fornire una risposta migliore rispetto a quando si utilizzano solo parole.

L’utilizzo dei Sinonimi nei termini del glossario

Come accennato prima, non tutti usano la stessa parola per la stessa cosa. Questo è il motivo per cui il tuo glossario dovrebbe includere sinonimi o altre parole che le persone potrebbero usare per indicare la stessa cosa.

L’aggiunta di sinonimi può aumentare il numero di persone che traggono vantaggio dal tuo glossario, in quanto qualcuno che potrebbe oscurare il significato di un termine può capire rapidamente se ha mostrato un sinonimo che conosce.

Assicurati che i tuoi termini e le tue definizioni riguardino lo stesso argomento generale. Può diventare complicato se si tenta di mettere più argomenti in un glossario. I lettori avranno più difficoltà a trovare il termine che vogliono.

Se si desidera aggiungere un glossario con più soggetti, assicurarsi che i soggetti abbiano un tema centrale. Inoltre, rendi più facile per i lettori concentrarsi sul soggetto esatto che vogliono, classificando i termini.

Chiede suggerimenti

Amazon aggiunge una domanda a portata di mano sotto ogni recensione del prodotto: “questa recensione ti è stata utile?” Ciò consente agli utenti di fornire un feedback sull’utilità delle recensioni.

Molte recensioni online chiederanno “è stato utile?” La stessa domanda può essere applicata a una definizione di glossario.

Consenti ai lettori di valutare o rispondere alle definizioni del glossario. Il feedback può essere utile quando si cerca di creare il miglior glossario possibile. Ti permette di assicurarti che i lettori trovino il glossario e le definizioni specifiche utili.

Creare un glossario su WordPress con Toolip di CM

Toolip di CM è un plugin WordPress che integra in automatico termini e definizioni costruendo link interni.

Il plugin CM Tooltip Glossary è uno strumento utile per chi desidera creare un glossario utile ed elegante. Questo plugin ha un molte funzionalità di base e diversi componenti aggiuntivi disponibili per avere ancora più funzionalità.

Aggiunta di termini al Glossario Tooltip di CM

Dopo aver installato il plugin, puoi iniziare ad aggiungere termini e definizioni. Il plug-in rende questo passaggio facile, poiché aggiungere termini e definizioni è molto simile all’aggiunta di un post. Sebbene tu abbia molto spazio per ogni definizione, ricorda di tenerlo semplice e in argomento.

Quando aggiungi termini e definizioni, ci sono diverse opzioni disponibili per personalizzare il tuo glossario:

Sinonimi

Quando aggiungi un nuovo termine, puoi aggiungere sinonimi. Come descritto sopra, i sinonimi aiutano a insegnare a persone che potrebbero essere utilizzate a termini diversi per la stessa cosa.

Ad esempio, se “gatto” è uno dei termini del tuo glossario, un sinonimo utile da aggiungere è “felino”. Ciò significa che se nel tuo contenuto appare “gatto” o “felino”, verrà visualizzata la definizione del suggerimento.

Se non si è sicuri dei sinonimi per un termine, è possibile utilizzare la funzione di suggerimento del sinonimo integrando l’API dei suggerimenti del sinonimo nelle impostazioni del plug-in. Questo dà idee per sinonimi che puoi aggiungere al tuo termine.

Variazioni

Oltre a fornire sinonimi per un termine, puoi aggiungere diverse varianti di un termine. Questo è importante per la funzione tooltip. L’aggiunta di variazioni di un termine garantisce che il suggerimento sia mostrato nel tuo contenuto per le variazioni dello stesso termine.

Ad esempio, se si usa la parola “gatto” come termine del glossario, un’utile variante da aggiungere è “gatti”. Ciò significa che quando si utilizza “gatto” o “gatti” nel contenuto, verrà visualizzata la definizione del suggerimento.

Puoi anche aggiungere acronimi e abbreviazioni di termini!

Termini o articoli correlati

Il plugin Glossario Tooltip ti consente di collegare termini o articoli relativi al glossario. Questi includono post o pagine sul tuo sito che fanno riferimento ai termini del glossario.

Termini e articoli correlati sono riportati in fondo alla pagina dei termini. Puoi personalizzare quanti articoli correlati sono mostrati nelle impostazioni del plugin.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto l’importanza di creare un glossario per un sito web. Aggiungendo un glossario l’user experience del sito viene migliorata. Ma anche il Seo ha i suoi enormi vantaggi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *