Rest

Representation State Transfer (REST), come definito da Wikipedia, è lo stile di architettura software del World Wide Web che utilizza un insieme coordinato di vincoli, applicato alla progettazione di componenti in un sistema ipermediale distribuito, che può portare a prestazioni più elevate e un’architettura software più gestibile.

In breve, REST o RESTful API è lo standard Web che è stato creato per rendere le richieste HTTP più semplici e potenti.

Cos’è che rende REST così grande?

Prima che l’architettura REST diventasse uno standard nella comunità di sviluppo, per passare i dati tra le macchine venivano utilizzati altri servizi Web. Questi servizi Web, come RPC e SOAP, sono ancora ampiamente utilizzati, ma sempre più sviluppatori hanno adottato l’architettura REST per rendere le cose più semplici e facili da mantenere.

Questa semplice interfaccia rende l’uso di REST un gioco da ragazzi, che a sua volta aiuta gli sviluppatori a creare applicazioni che sfruttano le API in un periodo di tempo più breve. Il core team di WordPress lo sapeva e ha deciso che l’API di WordPress dovrebbe essere un’API RESTful

Utilizzo dei verbi di richiesta HTTP predefiniti

All’interno di ogni singola richiesta HTTP può esserci un verbo che determina l’azione di quella richiesta. REST utilizza i quattro verbi HTTP Requests principali:

  • GET
  • POST
  • PUT
  • DELETE

Questi quattro verbi vengono utilizzati con ogni chiamata API REST e vengono utilizzati per determinare l’azione della richiesta. Ad esempio, se si chiama un endpoint / utenti / 1 dell’API con un’azione GET, l’API potrebbe restituire un utente con l’ID di 1. D’altra parte, se si invia la stessa identica richiesta allo stesso endpoint con l’azione DELETE quindi potrebbe eliminare l’utente con l’ID di 1. Come puoi vedere, un’API RESTful può eseguire due funzioni completamente diverse basate esclusivamente sul verbo Richiesta HTTP specificato.

È qui che è possibile mostrare la potenza dell’utilizzo dei verbi HTTP poiché è possibile eseguire 4 azioni per endpoint anziché dover modificare endpoint per ogni azione diversa. Nel complesso questo rende molto più semplice la comprensione delle API RESTful.

Dove viene utilizzato?

La maggior parte delle API che funzionano tramite le richieste HTTP utilizzano questa architettura RESTful. È molto facile per gli sviluppatori seguire e capire come funziona l’API, e le aziende notabili che utilizzano questa architettura RESTful sono:

  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Google
  • WordPress

e molti altri
Con l’architettura RESTful le API sono più manutenibili, scalabili e facili da usare per gli sviluppatori interni ed esterni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *