Come mettere un sito in prima pagina Google

come mettere un sito in prima pagina google

come mettere un sito in prima pagina google

Vuoi mettere un sito in prima pagina Google , ma non sai come fare ? Il tuo sito WordPress , non ha raggiunto ancora la prima pagina di Google ? Non preoccuparti , con questa guida ti aiuterò a migliorare il posizionamento organico , fino a raggiungere le prime posizioni nelle Serp di Google.

Raggiungere la prima pagina Google è l’obbiettivo di Webmaster , Seo , Blogger.
Tutti vogliono essere lì , davanti agli altri. Ma perchè è così importante essere in prima pagina su Google con un sito ?
La risposta è molto semplice, per avere traffico e visibilità.

Tuttavia non è altrettanto scontata la soluzione per raggiungere questo l’obbiettivo.
Non di rado , la fretta di vedere pubblicato un progetto web, induce a commettere piccoli e grandi errori. Se a tutto può essere posto rimedio , talvolta errori commessi per inesperienza o superficialità possono compromettere in modo significativo il successo di un sito web o blog.

Argomenti trattati in questo post
1. Sito in prima pagina di Google , perchè è importante
2. Cosa vuol dire essere in prima pagina su Google
3. Ricerca Keywords efficaci
4. Pubblica contenuti freschi , utili e lunghi
4. Scrivi per gli utenti e non per i motori di ricerca
5. Ottimizza gli articoli in chiave SEO
6. Installa un Plugin SEO
7. Utilizza il protocollo HTTPS
8. Migliora l’usabilità del sito
9. Crea una sitemap per i motori e gli utenti
10. Verifica la posizione nei risultati di ricerca

Sito in prima pagina Google, perchè è importante

Una recente indagine condotta da advancedwebranking.com (2016) , individua nelle prime 3 posizioni circa il 65% del traffico organico generato dalla prima pagina di Google. Nel suo complesso la prima pagina di Google genera oltre il 91% del traffico verso i siti web.

E’ quindi evidente che essere in prima pagina, o ancor meglio , nelle prime tre posizioni della pagina Google è fondamentale. Infatti il traffico organico (gratuito) generato dal posizionamento nelle altre pagine di Google è irrilevante.
E gli altri motori di ricerca Yahoo e Bing che ruolo hanno nel generare traffico ? Purtroppo molto poco.
In Europa il dominio incontrastato di Google nelle ricerche da Desktop , tocca maggioranze Bulgare pari ad oltre il 90%. Ancora più schiacciante la supremazia nelle ricerche da mobile che sfiorano il 95%.
Per questo motivo  l’attività Seo ,  è concentrata esclusivamente sul posizionamento nei risultati di ricerca Google.
Ma cosa vuol dire avere un sito in prima pagina Google ?

Cosa vuol dire essere in prima pagina su Google

Abbiamo visto che il motivo principale che spinge Webmaster , Seo e Blogger a raggiungere la prima pagina di Google sta nel potenziale traffico generato dalla ricerca organica.

La scelta di ottimizzare i contenuti del sito per specifiche Keywords potenzialmente interessanti in termini di traffico , è la chiave per ottenere traffico naturale. Dunque in generale , si parla di prima pagina su Google intendendo la posizione di una Serp relativa alla ricerca di una Keyword per un determinato sito.

Ricerca Keywords efficaci

La ricerca di keywords efficaci è il primo passo per avere un sito web nelle prime posizioni. Google processa oltre 40.000 query di ricerca in un secondo.
Per avere un sito in prima pagina Google è necessario scegliere con attenzione parole chiave o frasi attraverso le quali gli utenti ricercano in rete le informazioni di cui hanno bisogno. I contenuti dovranno essere ottimizzati per una di queste parole o frasi. Parleremo dunque di Keywords o long tail Keywords.

Pubblica contenuti freschi , utili e lunghi

Scrivere e aggiornare il sito web con contenuti freschi , è un modo molto efficace per posizionarsi nella prima pagina Google. Non è necessario scrivere giornalmente, è possibile farlo una volta alla settimana , meglio se con una cadenza precisa.

E’ molto importante creare contenuti originali. Per originale s’intende unici , mai pubblicati sul web. Evita dunque di fare copia e incolla da altri siti web. In questo modo la penalizzazione di Google per contenuti duplicati sarebbe inevitabile.

La lunghezza di un testo sembra essere entrato tra i fattori che consentono di raggiungere più facilmente e in modo stabile la prima pagina Google. Prendi queste informazioni , sempre con la curiosità e il sospetto di chi non crede. Ma provare non costa nulla. L’indicazione è quella di creare contenuti di almeno 300 parole. Tuttavia per argomenti e Keywords molto competitive , la lunghezza minima di un articolo , non dovrebbe mai essere inferiore a 1000 parole.

Non a caso anche questo articolo , è lungo più di 1000 parole.

Certo non è facile scrivere articoli lunghi ed interessanti. Una buona pratica è quella di aggiornare costantemente un post. Aggiungi al testo iniziale , 30/40 parole ogni 15/20 giorni. Questo ti consentirà in poco tempo di avere un contenuto lungo e ricco di approfondimenti.
Agli occhi di Google l’argomento è un Topic.

Ottimizza gli articoli in chiave Seo

Per avere un sito in prima pagina Google , l’ottimizzazione degli articoli è indispensabile.
La suddivisione del testo in paragrafi preceduti da  sottotitoli contenenti la Keyword principale sembra essere un fattore di spinta per migliorare il posizionamento su Google.
Prendi in considerazione di inserire parole o frasi di transizione nei contenuti. I testi saranno più facili da leggere. Questo per Google è fantastico! (Flesch Reading Ease)

Istalla un Plugin Seo

Istallare un plugin per la Seo è estremamente utile. Un valido aiuto per mantenere sotto controllo alcuni dei fattori che potenzialmente influiscono sul posizionamento di un sito in prima pagina Google.
Yoast Seo è il migliore plugin Seo WordPress.

Utilizza il protocollo HTTPS

HTTPS significa proteggere i contenuti del sito con il protocollo Hyper Text Transfer. In questo modo il tuo sito e i dati dei tuoi utenti saranno protetti. I Vantaggi SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca), seppur non confermati , avranno in futuro un impatto maggiore nei risultati di ricerca. Non è un caso infatti , che le linee guida di Google , pongo sempre più l’accento sulla sicurezza dei siti web.

Migliora usabilità del sito

L’user experience e l’usabilità di un sito è un’aspetto importante. Migliorare usabilità di un sito web è dunque una pietra angolare per un progetto digitale. La navigazione è la prima cosa che gli utenti utilizzano , per trovare le informazioni che cercano. Quindi, perché non realizzare un sistema di navigazione del sito pensato per risparmiare tempo e far rimanere più a lungo sul tuo sito. Questa è una caratteristica che dovresti considerare per il tuo sito, è molto utile, specialmente per i siti ricchi di contenuti.

Crea una sitemap per i motori di ricerca e una per gli utenti

La Sitemap è importante per l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Ma non solo. Vecchi e nuovi utenti trovano utile avere tutti i link e le informazioni del tuo sito in un’unica pagina. Quindi è consigliabile aggiungere una mappa del sito.

Verifica la posizione nei risultati di ricerca

Una volta completate le buone pratiche per ottenere un buon posizionamento su Google , è necessario monitorare i risultati. La verifica del posizionamento per le keywords e le long tail keywords , vi aiuterà a tenere sotto controllo le performance Seo del sito web. Se necessario apporterete modifiche ai contenuti , monitorando successivamente i risultati ottenuti.

In conclusione

Abbiamo visto come alcune tecniche , non dovrebbero mai essere trascurate per aiutare un sito web a posizionarsi al meglio nelle ricerche organiche.
Utilizzando i suggerimenti che hai appena letto , avrai maggiori probabilità di mettere un sito in prima pagina Google. Ma attenzione la competizione è altissima e i posti disponibili in prima pagina sono solo 10.
E tu cosa ne pensi ?
Buon lavoro !

CategoriesSeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *